Cancelli

Controlliamogarantiamo periodicamente la sicurezza dei vostri cancelli automatizzati.

I nostri controlli forniscono una descrizione oggettiva del manufatto, al fine di provvedere al suo corretto funzionamento e rispettare i requisiti richiesti dalle normative vigenti. È fondamentale, pertanto, dare incarico ad un ente terzo per la verifica della sicurezza e ad un manutentore specializzato per una corretta condizione della macchina.

Effettuiamo verifiche di diversi tipi:

Verifiche cancelli automatizzati
Verifiche portoni automatizzati
Verifiche sulle barriere
Verifiche sui dissuasori mobili

Perché effettuare la verifica?

Le verifiche periodiche cancelli e portoni automatizzati vengono effettuate come previsto dai riferimenti normativi UNI EN 12453:2017. Per garantire la sicurezza nell’uso dei cancelli, l’amministratore di condominio è tenuto a far verificare periodicamente il corretto funzionamento di tutte le sue parti.

Spetta al legale rappresentante dello stabile incaricare aziende di comprovata serietà affinché sia garantita la sicurezza ed il mantenimento dell’efficienza del cancello automatico installato nel condominio.

Come lavora CSDM?

I nostri ingegneri altamente qualificati e preparati, operano attraverso questo processo:

  • Analisi documentale. Presenza di dichiarazione di conformità, registro di manutenzione, manuali, istruzioni d’uso e manutenzione.
  • Controllo visivo. Verifica sull’integrità della struttura, compresa la presenza di segnalazioni lampeggianti e avvisi.
  • Esame strumentale. Misura delle forze operative del cancello in apertura/chiusura con relativo report.
  • Verifica dispositivi esterni. Idoneità degli equipaggiamenti elettrici delle macchine in materia di sicurezza (fotocellule, pedane, bordi, postazioni di comando a pulsante).

Al termine della verifica consegneremo all’amministratore di condominio un rapporto di ispezione con esito (positivo o negativo) ed eventuali prescrizioni per la messa in sicurezza.

Perché effettuare la verifica?

Le verifiche periodiche delle barriere vengono effettuate come previsto dai riferimenti normativi UNI EN 12453:2017. Per garantire la sicurezza nell’uso delle barriere automatizzate, l’amministratore di condominio è tenuto a far verificare periodicamente il corretto funzionamento di tutte le sue parti.

Spetta al legale rappresentante dello stabile incaricare aziende di comprovata serietà affinché sia garantita la sicurezza ed il mantenimento dell’efficienza delle barriere installate nel condominio.

Come lavora CSDM?

I nostri ingegneri altamente qualificati e preparati, operano attraverso questo processo:

  • Analisi documentale. Presenza di dichiarazione di conformità, registro di manutenzione, manuali, istruzioni d’uso e manutenzione.
  • Controllo visivo. Verifica sull’integrità della struttura.
  • Esame strumentale. Misura delle forze operative delle barriere.
  • Verifica dispositivi esterni.

Al termine della verifica consegneremo all’amministratore di condominio un rapporto d’ispezione con l’esito (positivo o negativo) ed eventuali prescrizioni per la messa in sicurezza.

Perché effettuare la verifica?

Le verifiche periodiche sui dissuasori vengono effettuate come previsto dai riferimenti normativi UNI EN 12453:2017. Per garantire la sicurezza nell’uso dei dissuasori, l’amministratore di condominio è tenuto a far verificare periodicamente il corretto funzionamento degli stessi.

Spetta al legale rappresentante dello stabile incaricare aziende di comprovata serietà affinché sia garantita la sicurezza ed il mantenimento dell’efficienza del cancello automatico installato nel condominio.

Come lavora CSDM?

I nostri ingegneri altamente qualificati e preparati, operano attraverso questo processo:

  • Analisi documentale. Presenza di dichiarazione di conformità, registro di manutenzione, manuali, istruzioni d’uso e manutenzione.
  • Controllo visivo. Verifica sull’integrità della struttura..
  • Esame strumentale. Misura delle forze operative dei dissuasori in apertura/chiusura.

Al termine della verifica consegneremo all’amministratore di condominio rapporto d’ispezione con l’esito (positivo o negativo) ed eventuali prescrizioni per la messa in sicurezza.