elettrici

Impianti Elettrici

Verifichiamo l’idoneità dei vostri impianti elettrici di messa a terra per garantire l’incolumità dei vostri condomìni e delle vostre aziende. Il nostro staff esperto, costituito da ingegneri altamente formati, effettua periodicamente sopralluoghi e controlli previsti dalla legge.

Effettuiamo verifiche di diversi tipi:

Verifiche periodiche impianti elettrici di messa a terra condomini e aziende
Scariche atmosferiche
Verifiche in luoghi con pericolo di esplosione

Perché effettuare la verifica?

Le verifiche periodiche degli impianti di messa a terra nei condomini sono collegate al DPR 462/01, un regolamento di semplificazione riferito alla messa in esercizio e verifica degli impianti elettrici.

In seguito all’omologazione dell’impianto elettrico (obbligatorio per legge), l’amministratore ha l’obbligo di dare incarico, ad un Ente abilitato, di effettuare la verifica periodica dell’impianto ogni 2 o 5 anni.

Come lavora CSDM?

La nostra verifica periodica sugli impianti di messa a terra consiste essenzialmente nelle seguenti attività:

  • Esame della documentazione relativa all’impianto (dichiarazione di conformità, progetto e precedenti verbali d’ispezione).
  • Esame a vista dei luoghi e degli impianti.
  • Prova di continuità dei conduttori di terra, di protezione ed equipotenziali.
  • Prove di funzionamento.
  • Misura della resistenza di terra.
  • Misura dell’impedenza dell’anello di guasto.
  • Misura delle tensioni di contatto e di passo.

Al termine della verifica periodica consegneremo all’amministratore e all’elettricista un rapporto di ispezione con l’esito (positivo o negativo) ed eventuali rilievi per la messa in sicurezza

Perché effettuare la verifica?

Le verifiche periodiche degli impianti di messa a terra nelle aziende sono collegate al DPR 462/01, un regolamento di semplificazione riferito alla messa in esercizio e verifica degli impianti elettrici. In seguito all’omologazione dell’impianto elettrico (obbligatorio per legge), il datore di lavoro ha l’obbligo di dare incarico, ad un Ente abilitato, di effettuare la verifica periodica dell’impianto ogni 2 o 5 anni.

Come lavora CSDM?

La nostra verifica periodica sugli impianti di messa a terra consiste essenzialmente nelle seguenti attività:

  • Esame della documentazione relativa all’impianto (dichiarazione di conformità, progetto e precedenti verbali d’ispezione).
  • Esame a vista dei luoghi e degli impianti.
  • Prova di continuità dei conduttori di terra, di protezione ed equipotenziali.
  • Prove di funzionamento.
  • Misura della resistenza di terra.
  • Misura dell’impedenza dell’anello di guasto.
  • Misura delle tensioni di contatto e di passo.

Al termine della verifica periodica consegneremo al rappresentante legale o alla persona responsabile, nonché all’elettricista manutentore, un rapporto di ispezione con l’esito (positivo o negativo) ed eventuali prescrizioni per la messa in sicurezza.

Perché effettuare la verifica?

Le verifiche periodiche degli impianti di protezione contro le scariche atmosferiche, come per le verifiche degli impianti elettrici, rientrano nel DPR 462/01 e prevedono l’obbligatorietà dei controlli da parte di un ente abilitato.

Come lavora CSDM?

La nostra verifica periodica sugli impianti di protezione contro le scariche atmosferiche consiste essenzialmente nelle seguenti attività:

  • Analisi della documentazione relativa all’impianto (dichiarazione di conformità, progetto, valutazione del rischio e precedenti verbali d’ispezione).
  • Esame a vista dei luoghi e degli impianti.
  • Misura della resistenza di terra.
  • Prova di continuità degli elementi dell’impianto di protezione contro le scariche atmosferiche.

Al termine della verifica periodica consegneremo al rappresentante legale o alla persona responsabile, nonché all’elettricista manutentore, un rapporto di ispezione con l’esito (positivo o negativo) ed eventuali prescrizioni.

Condomini

Perché effettuare la verifica?

Le verifiche periodiche degli impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione nei condomini, come le verifiche periodiche degli impianti elettrici, rientrano nel DPR 462/01 e prevedono l’obbligatorietà dei controlli da parte di un ente abilitato.

Come lavora CSDM?

La nostra verifica periodica impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione consiste essenzialmente nelle seguenti attività:

  • Analisi della documentazione relativa all’impianto (dichiarazione di conformità, progetto, classificazione delle zone pericolose e precedenti verbali d’ispezione).
  • Esame a vista dei luoghi, degli impianti e delle condizioni riportate nella valutazione del rischio.
  • Prove strumentali (es. prove di continuità dei conduttori di protezione ed equipotenziali).

Al termine della verifica periodica consegneremo, all’amministratore e all’elettricista manutentore, un rapporto di ispezione con l’esito (positivo o negativo) ed eventuali prescrizioni per la messa in sicurezza.

 

Aziende

Perché effettuare la verifica?

Le verifiche periodiche degli impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione nelle aziende, come le verifiche periodiche degli impianti elettrici, rientrano nel DPR 462/01 e prevedono l’obbligatorietà dei controlli da parte di un ente abilitato.

La nostra verifica periodica impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione consiste essenzialmente nelle seguenti attività:

  • Analisi della documentazione relativa all’impianto (dichiarazione di conformità, progetto, classificazione delle zone pericolose e precedenti verbali d’ispezione).
  • Esame a vista dei luoghi, degli impianti e delle condizioni riportate nella valutazione del rischio.
  • Prove strumentali (es. prove di continuità dei conduttori di protezione ed equipotenziali).

Al termine della verifica periodica consegneremo, al rappresentante legale o alla persona responsabile e all’elettricista manutentore, un rapporto di ispezione con l’esito (positivo o negativo) ed eventuali prescrizioni per la messa in sicurezza.

Richiedi un preventivo

Compila il form, indicando il servizio impianti elettrici al quale sei interessato