In questi giorni difficili e di preoccupazione, noi di CSDM vogliamo rivolgere un pensiero di speranza per ciascuno di voi.

A voi tutti è finalizzato il nostro lavoro da oltre venti anni. Abbiamo sempre operato in modo da mettere la salute, la sicurezza e la tranquillità delle persone al primo posto. Grazie alle nostre verifiche ispettive abbiamo evitato che incorreste in quelle insidie invisibili eppure molto frequenti e pericolose: la diffusione della legionella nelle tubature idriche dei vostri condomini, i guasti strutturali dei vostri ascensori, i cortocircuiti negli impianti di messa a terra e il malfunzionamento dei cancelli che spesso provocano gravi incidenti.

Oggi, però, siamo dinnanzi ad un nemico ancora più insidioso, invisibile e subdolo rispetto al quale non possiamo che ribadire l’importanza della prevenzione. Prevenire significa adottare quei comportamenti e quei protocolli stabiliti dalle autorità sanitarie e politiche per contenere la diffusione del contagio del Coronavirus. Prevenire significa quindi agire per il bene di noi stessi, dei nostri cari e per tutte le persone che ci circondano.

Ciò che faremo oggi, avrà un impatto decisivo sul modo in cui saremo domani. Per lo stesso motivo noi di CSDM abbiamo deciso, per la prima volta dopo venti anni, di sospendere le attività ordinarie per mettere al sicuro i nostri dipendenti, fornitori, clienti e tutte le persone in genere. Ma il nostro impegno non si ferma, lavoriamo a porte chiuse per voi, per la vostra sicurezza.

La nostra speranza è sempre viva ed il nostro pensiero è rivolto a tutti voi. Siamo fiduciosi che tutto torni presto alla normalità e vi siamo vicini, come sempre, anche se non potete vederci. Crediamo all’unità delle persone ed al buon senso, alla solidarietà e alla Divina Provvidenza. Pensiamo che in questo momento difficile, dovremmo tutti sentirci parte di una grande famiglia, abbracciarci virtualmente e dare il meglio di noi stessi. Il futuro, vedrete, saprà regalarci ancora grandi sorprese e opportunità.

Condividi questo articolo:
Previous PostNext Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *