Il prestigioso riconoscimento ha visto, come da tradizione, la premiazione di professionalità di alto livello, distintesi per innovazione, attenzione ai clienti e impegno nella diffusione del tema della sicurezza in ambito condominiale e aziendale.

Giunto ormai alla quindicesima edizione, il premio CSDM rappresenta un’istituzione nel settore dell’amministrazione condominiale. Nato dall’esigenza di coinvolgere i principali attori del settore in ambito lombardo, il Premio è divenuto negli anni un momento irrinunciabile di scambio professionale, aggiornamento e networking.

DIGITAL TRANSFORMATION

All’evento, tenutosi lo scorso 5 dicembre 2019 presso la sede di CSDM, hanno partecipato più di duecentoquaranta professionisti. Per questa edizione, coincidente con il ventennale di CSDM, l’azienda ha scelto il tema della Digital Transformation. L’innovazione digitale è infatti la cifra che meglio sintetizza le principali novità che CSDM ha messo in campo nel 2019: dal lancio del nuovo sito web istituzionale (un portale sempre più user friendly e ricco di contenuti) all’avvio di una comunicazione social vicina agli utenti, passando per lo sviluppo della bacheca digitale condominiale e di tutti i servizi legati al brand DomusNet.

L’obiettivo è quello di accompagnare gli amministratori all’interno di un mercato che si trasforma a ritmi sempre più elevati.

I PREMIATI

Il riconoscimento è stato assegnato, come da tradizione, ad amministratori e partner che si sono distinti per innovazione, attenzione ai clienti e impegno nella diffusione del tema della sicurezza in ambito condominiale e aziendale. Di seguito un approfondimento sulle personalità insignite del Premio CSDM 2019.

Amministrazione Bressan. Motivo: l’eccellente lavoro svolto dallo Studio in termini di efficientamento strutturale e attenzione al risparmio dei clienti. In particolare, lo Studio Bressan è riuscito a far ottenere ai condòmini degli stabili amministrati, sgravi fiscali legati al Sisma Bonus per un valore complessivo di oltre €1.400.000,00, a fronte di una spesa inferiore al 15%. Un esempio virtuoso di amministrazione illuminata e orientata all’innovazione. Lo Studio Bressan si è quindi fatto portatore di un nuovo modello di lavoro, da replicare sicuramente sia a livello locale che a livello nazionale.

Studio Monti. Motivo: la spiccata competenza con la quale lo Studio ha saputo gestire il passaggio che dall’immobiliare costruttrice ha portato alla costituzione dei condomìni all’interno delle celebri Torri di Porta Nuova a Milano. Monti ha tutelato i condòmini nel delicato passaggio, sapendo mediare con equilibrio tra esigenze costruttore e del nuovo condominio costituendo.

Rag. Franco Toffoloni. Un premio “alla carriera” quest’ultimo, consegnato ad un professionista che da oltre 50 anni lavora in questo settore con estrema professionalità e maestria.

Giuseppe Vicentini, Presidente dell’Associazione Cancelli e Porte Sicuri. Motivo: la dedizione con la quale il presidente Vicentini profonde le sue energie nella gestione della suddetta associazione operante nel settore dell’automazione di cancelli. L’associazione, alla quale hanno aderito numerosi manutentori e verificatori, ha come obiettivo quello di gettare le basi per la creazione di standard e di norme condivise in tema di verifica e manutenzione dei cancelli automatici. Proprio di recente, infine, l’associazione ha creato un software per la certificazione dei vecchi cancelli, ovvero di quelli antecedenti all’entrata in vigore delle normative europee di riferimento.

Nel suo discorso, Vicentini, ha quindi sottolineato l’importanza delle verifiche periodiche e della manutenzione sulla macchina cancello. Tutelare la sicurezza delle persone, spesso vittime di incidenti legati ad una mancata manutenzione di porte e cancelli automatici, rappresenta un’attività degna di lode e riconoscimento.

Condividi questo articolo:
Previous Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *