Verifica straordinaria ascensori per condomini, aziende ed enti

Verifica straordinaria ascensori

Verifica straordinaria degli ascensori di condomini, enti e aziende La verifica straordinaria, come stabilito dal D.P.R. 162/99 art 14, deve essere obbligatoriamente richiesta:
  • A seguito di verbale di verifica periodica con esito negativo.
  • In caso di incidenti di notevole importanza.
  • Nel caso siano apportate all'impianto modifiche o sostituzioni di parti principali definite all'art 2 comma 1 lettera i).


Qualora si verifichi una delle condizioni sopra riportate il proprietario/legale rappresentante deve spedire la richiesta di visita straordinaria a CSDM. Unitamente a questa occorre far pervenire all'ente, nel caso sia necessario, la relazione tecnica relativa alle parti sostituite e i certificati di tipo e di conformità se previsti.

Programmazione e Svolgimento della verifica straordinaria
Prodotta la necessaria documentazione, CSDM programmerà l’appuntamento con la ditta di manutenzione. La verifica straordinaria verrà eseguita da un ingegnere CSDM che, per prima cosa, effettuerà una analisi preventiva sulla nuova documentazione prodotta e verificherà il dettaglio dei lavori svolti se sufficienti ad ottemperare alla normativa vigente.
In seguito l’ingegnere CSDM verificherà la rispondenza dei lavori svolti alla relazione presentata, andando a svolgere tutte le prove necessarie ad accertare il corretto funzionamento e installazione dei componenti sostituiti. Tutte le attività vengono svolte da CSDM in modo informatizzato.

Esito della verifica straordinaria
Accertata la rispondenza dell'impianto alle norme tecniche in vigore riguardo alle trasformazioni o alla sostituzione di parti principali, CSDM emetterà un verbale con esito positivo (o negativo) con le eventuali osservazioni e/o prescrizioni. Se la verifica straordinaria è svolta a seguito di un precedente verbale con esito negativo sarà cura di CSDM di spedire la documentazione necessaria all’amministratore che a sua volta dovrà presentare al Comune di appartenenza del condominio oggetto della verifica straordinaria, per la rimessa in servizio dell'impianto ascensore.
Qualora i lavori non siano stati eseguiti a regola d'arte la verifica straordinaria avrà esito negativo; in tal caso occorrerà ottemperare alle nuove prescrizioni richiedendo una nuova verifica straordinaria.
Copyright 2012. All Right Reserved. P.IVA 12822160151 Codice Etico | Politica ed obiettivi per la qualità | Site Map | Disclaimer | Cookies privacy | Credits

In questo sito utilizziamo i cookie, continuando la navigazione ne autorizzi l’uso. Per maggiori informazioni > clicca qui.

X CHIUDI